Famiglie e studenti

Viale Trastevere annuncia una nuova task force sull’edilizia scolastica

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24


La strategia per l’edilizia scolastica di Lorenzo Fioramonti passa da una nuova task force. Ad annunciarla è stato lo stesso ministro dell’Istruzione. «Abbiamo costituito al ministero una task force che accompagni le amministrazioni anche nell'espletamento degli appalti di edilizia scolastica. Spero che i finanziamenti siano sufficienti. Dobbiamo accelerare il percorso e fare in modo che si realizzi il prima possibile», ha dichiarato ai microfoni di Radio 1 Rai. Il ministro ha ribadito al necessità di «reperire almeno 3 miliardi entro la fine dell'anno» per cominciare a risolvere una «situazione complessa» della scuola, frutto di una «mancanza di visione del futuro avvenuta negli ultimi 12 anni». Anche se dopo lo stop di Luigi Di Maio all’idea fioramontana di tassare voli aerei, merendine e bibite zuccherate, la strada per reperire le risorse appare in salita.
Sul problema delle cattedre vacanti, infine, Fioramonti ha ricordato che è al lavoro sul decreto precari da portare presto in Consiglio dei ministri: «Dobbiamo fare in modo che le scuole siano sicure e attraenti - ha concluso -. Gli insegnanti devono essere pagati per il ruolo di importanza sociale che ricoprono. Così avremo gli strumenti per poter valorizzare i docenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA