Famiglie e studenti

Università di Cagliari, scuola estiva per preparare gli studenti delle superiori ai test di Medicina

di Davide Madeddu

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Una scuola estiva per preparare gli studenti ad affrontare i test di ammissione alla facoltà di medicina e chirurgia. E' l'iniziativa che promuove l'università degli studi di Cagliari che per questa estate (come anche in passato) sta portando avanti per dare un sostegno a 250 studenti delle quarte e quinte classi degli istituti superiori, che dovranno poi sostenere i test di ammissione alla facoltà che forma i futuri medici. Durante le lezioni, come chiariscono dall'ateneo del capoluogo sardo, «saranno sviluppate le nozioni teoriche basilari della logica e del ragionamento logico, delle scienze fisiche, chimiche e biologiche». Non solo, nel corso degli appuntamenti articolati in 5 giorni settimanali per un totale di 78 ore, in programma dal 22 luglio al 2 agosto 2019 e dal 26 al 30 agosto 2019, «oltre alle nozioni contenutistiche, verranno anche forniti metodi e strategie per una risoluzione efficace dei quesiti che permetta, tra l'altro, la gestione ottimale del tempo assegnato per lo svolgimento del test».

Una parte delle lezioni verranno svolte in compresenza con i docenti delle materie interessate per consentire agli studenti di esercitarsi ripetutamente con simulazioni fedeli ai test delle prove selettive.

Il bando di iscrizione alla selezione per la Scuola estiva di preparazione ai test d'ingresso ai corsi di studio della facoltà di medicina e chirurgia è già stato pubblicato sul sito web dell'università di Cagliari. La Scuola estiva verrà attivata con un numero minimo di 100 iscritti. Qualora il numero degli iscritti dovesse essere inferiore a 250, potranno essere ammessi secondo l'ordine di arrivo delle domande anche i diplomati negli anni precedenti al 2019. Iscrizioni partite ieri e aperte sino al 30 giugno: la procedura è completamente on line.

L'elenco degli ammessi definitivo sarà pubblicato il 2 luglio 2019. L'ammissione sarà visibile nella propria pagina personale e la graduatoria sarà disponibile anche sul sito della Facoltà di Medicina e Chirurgia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA