Famiglie e studenti

Se le scale della scuola si trasformano e diventano tabelline

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Avevamo pensato di trasformare le due rampe principali di scale della nostra scuola in tabelline. Una fantastica idea - già realizzata in diversi istituti - che permette di rendere lo spazio scolastico più colorato, fruibile e bello! Ci abbiamo provato – insieme ai bambini - e l'abbiamo fatto realizzando delle tesserine con i numeri, plastificandole e incollandole con la colla a caldo; dopo un po', però, hanno iniziato a staccarsi. Abbiamo tentato di riattaccarle ma con scarsi risultati.

Allora abbiamo pensato che forse avremmo potuto dipingerle in modo da renderle “potenzialmente eterne”. Non disponendo però di vernici o pitture adatte, abbiamo deciso di scrivere con i bimbi delle classi quinte una lettera e l'abbiamo spedita a diverse ditte e colorifici che le producono e le vendono.

La ditta Solas vernici naturali di Cernusco Lombardone (Lc) si è offerta di mandarci parecchi colori. E così ha fatto, tra l'altro in pochissimo tempo e senza alcun costo per la scuola.

Il nostro immenso grazie, ma soprattutto quello di tutti i bambini, va alle donne e agli uomini di questa ditta che hanno scelto - con la loro attenzione e sensibilità - da che parte stare. Dalla parte della scuola, quella che cerca di essere buona davvero; hanno scelto di stare dalla parte delle bambine e dei bambini.

Grazie per aver compiuto un gesto che, anche se in apparenza semplice, ha dato in qualche modo speranza a tutto il sistema scolastico e ai suoi legami - fondamentali - con il territorio che, attraverso i suoi innumerevoli protagonisti, rappresenta un'enorme risorsa per la vita educativa del nostro paese. E quando il legame scuola-territorio funziona possono prendere vita idee bellissime!

E' sempre bene ricordare che la scuola è patrimonio di tutti! Bambine, bambini, insegnanti, cittadini e anche di coloro che non vi mettono piede da tanto (e forse dovrebbero farlo!).
Ed è per questo che non dovremmo mai dimenticarne il valore. Renderla più bella, e felice, è un nostro dovere!

E ovviamente grazie anche a tutte le colleghe e i colleghi che hanno creduto in tutto questo, impegnandosi anche in prima persona. Non è affatto scontato, ahimè nemmeno tra noi insegnanti, trovare persone che decidano di mettersi realmente in gioco e scelgano di stare dalla parte dei bambini.


Le insegnanti e gli insegnanti della scuola primaria di via Passerini (Ic Locchi), Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA