ITS e imprese

Il triennio in un Its vale come tirocinio per l’esame di Stato

di Eu.B.

In vista degli esami di Stato del 6 giugno dal ministero dell’Istruzione arriva una precisazione importante per otto categorie professionali: geometra e geometra laureato, perito agrario e perito agrario laureato, agrotecnico e agrotecnico laureato, perito industriale e perito industriale laureato. E cioè che il diploma triennale conseguito presso un Its vale ai fini del tirocinio ma non sostituisce il diploma di maturità richiesto per lo svolgimento della professione. A sottolinearlo è una nota emessa dall’Albo degli agrotecnici.

Nel ricordare che per accedere al loro Albo è necessario possedere una laurea in agraria o scienze naturali (nonchè altre idonee) oppure un diploma in agraria, il comunicato specifica che il possesso di un diploma di Istituto tecnico superiore evita «esclusivamente di dover svolgere il praticantato professionale obbligatorio (che varia da 6 a 18 mesi), sostituendolo interamente». E lo stesso vale per gli altri Albi a cui si applica ugualmente l’articolo 55, comma 3, del Dpr 328/2001.

Secondo gli agrotecnici se il Miur si è sentito in dovere di intervenire con una circolare lo si deve al fatto che «qualcuno deve avere cercato di forzare la mano, riconoscendo il diploma Its come titolo idoneo per l'accesso ai predetti Albi professionali, però così violando le norme». Un concetto ribadito anche dal presidente Roberto Orlandi: «Il richiamo ministeriale - ha precisato - non riguarda il nostro Albo professionale, che si è sempre attenuto alle disposizioni, negli anni scorsi respingendo alcune domande di diploma Its privi di idoneo titolo di studio per accedere all’Albo, peraltro sempre informando il Miur. Per noi è chiaro che il diploma Its, allo stato, può solo sostituire il tirocinio professionale. E, peraltro, non è poca cosa».

Its che costituiscono il primo canale triennale di alta formazione avviato in Italia insieme alle imprese sul modello delle “Fachhochschule” tedesche. E che attualmente conta 103 Istituti sparsi lungo la penisola con oltre 13mila iscritti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA