Famiglie e studenti

Aggiornamento Gae, c’è tempo fino al 20 maggio

di Claudio Tucci

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il Miur viene incontro alle richieste sindacali, e di qualche Usr, e decide, a 24 ore, dalla chiusura delle operazione di far slittare di altri quattro giorni il termine per completare l’aggiornamento delle Gae, le graduatorie a esaurimento dove sono inseriti i docenti precari abilitati all’insegnamento.

La nota
Con una circolare ad hoc il ministero rinvia la fine delle operazioni alle ore 14 del 20 maggio. Un allungamento dei tempi, viene spiegato dal ministero, al fine di consentire «la completa e corretta conclusione delle operazioni di compilazione ed inoltro on line delle domande».

Come noto, le operazioni erano cominciate a fine aprile e dovevano terminare oggi. Le domande sono per la permanenza, l’aggiornamento, il reinserimento, il trasferimento, la conferma o lo scioglimento della riserva per le Gae; e valgono per il triennio scolastico 2019-2022. Dalle Gae si pesca per le assunzioni (il canale rappresenta il 50% - il restante 50% sono i concorsi) e per assegnare le supplenze.

La nota del Miur precisa però che la proroga al 20 maggio 2019 deve intendersi riferita esclusivamente alla scadenza della presentazione della domanda e non anche alla data di maturazione dei titoli e dei requisiti posseduti, che rimane fissata al 16 maggio 2019, così come previsto dall'art. 9 comma 4 del D.M. 374 del 24 aprile 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA