Famiglie e studenti

#Ioleggoperchè, con Aie in arrivo 127mila libri per le biblioteche scolastiche

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono 127mila i nuovi libri messi a disposizione dagli editori per le scuole come contributo all'edizione 2018 di #ioleggoperché, l’iniziativa per la promozione della lettura promossa dal’Associazione italiana editori (Aie), in collaborazione con il Miur e il supporto della Siae. Sono già 3mila le scuole iscritte all’edizione 2019 del progetto, mentre quelle che hanno già ricevuto libri in dono da oggi possono raccontare le esperienze e i progetti realizzati nell’Agorà virtuale creata sul sito ioleggoperche.it .

Il progetto
È lunga la lista degli editori che hanno partecipato alla donazione dei testi per le scuole ed è grazie a loro, racconta Aie, che entro la fine del mese di aprile arriveranno nelle biblioteche scolastiche il 27% di libri in più rispetto a quelli annunciati. Agli editori si sono unite anche doverse istituzioni, tra cui lo Stato Maggiore della Difesa, l’ufficio di Bruxelles dell’Unesco e il World Food Programme, l’agenzia delle Nazioni Unite.

Esperienze condivise
La nuova Agorà on line, spiega Aie, nasce con l’obiettivo dichiarato di condividere tra le scuole iscritte le esperienze, i progetti, i format che hanno preso vita in questi anni con i 650mila libri raccolti attraverso #ioleggoperché. Il racconto dell’utilizzo dei libri nelle scuole diventerà anche la cifra della nuova edizione, che culminerà nel periodo tra il 19 - 27 ottobre. Dalla fine del mese di aprile anche le librerie potranno iscriversi ed entreranno poi nella fase operativa i gemellaggi tra scuole e librerie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA