Famiglie e studenti

Microsoft porta la scuola digitale al Sud

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono stati oltre 1.500 i partecipanti tra studenti, docenti e rappresentanti d’Istituzioni e imprese private, che hanno animato ieri la città di Matera in occasione dell’Edu Day 2019, l’evento organizzato d’intesa con il Miur e il patrocinio della Crui, che Microsoft ed i suoi partner hanno dedicato al mondo della scuola, dell’università e della ricerca per delineare insieme alle istituzioni competenti le nuove frontiere della didattica, abilitate e facilitate dalla tecnologia. Obiettivo comune quello di promuovere la diffusione di una cultura digitale e la consapevolezza delle opportunità che i nuovi trend tecnologici come l’Intelligenza Artificiale e la Robotica possono generare in termini di occupazione e crescita economica nel nostro Paese.

L’iniziativa
«Da un lato l'Italia è uno dei Paesi con il più alto tasso di disoccupazione in Europa - il 10,7% secondo l'Istat, percentuale che sale al 32,8% se consideriamo la disoccupazione giovanile - dall’altro, al contempo è il luogo in cui entro il 2020 saranno creati 135.000 nuovi posti di lavoro nel settore dell'ICT che non riusciranno a essere coperti a causa del cosiddetto skills mismatch, ovvero il divario tra competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle effettivamente disponibili, fenomeno che inevitabilmente rallenta la crescita e l’innovazione. Investire nelle competenze è quindi determinante per il futuro dei giovani italiani e in generale del nostro Paese. Il nostro futuro dipende da quanto saremo efficaci e determinati insieme al mondo della Scuola nel far sì che i nostri ragazzi abbraccino con consapevolezza e con un ruolo attivo, da veri protagonisti, le sfide del digitale, non come spettatori di fronte al cambiamento in atto», spiega Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

La trasformazione digitale dell’Italia
È proprio in questo contesto che si inserisce l’EDU day di Microsoft e l’iniziativa più ampia di cui fa parte, Ambizione Italia, progetto avviato a settembre 2018 per accelerare la trasformazione digitale in Italia, che fa leva proprio sulle opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, e che consiste in un programma di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze, in linea con i nuovi trend tecnologici e le richieste del mercato del lavoro, con l’obiettivo di contribuire all'occupazione e alla crescita del Paese. Con Ambizione Italia, Microsoft si propone di coinvolgere entro il 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, Neet e professionisti in tutta Italia, formando oltre 500.000 persone e certificando 50.000 professionisti per un investimento pari a 100 milioni di euro in attività di formazione e avvicinamento alle digital skills in programma questo anno scolastico.

L’Hub di Matera
Durante la giornata, è stato inaugurato il nuovo hub di Ambizione Italia per la Scuola, progetto parte integrante di Ambizione Italia e nato dalla ormai consolidata collaborazione tra Microsoft e Fondazione Mondo Digitale, che coinvolgerà un totale di 250.000 studenti -di età compresa tra i 12 e i 18 anni - l’80% dei quali dislocati nelle aree più svantaggiate del Paese - in corsi per acquisire competenze nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale e della Robotica, attraverso un approccio esperienziale e l’uso di tecnologie digitali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA