Famiglie e studenti

Emilia Romagna: dall’Assemblea legislativa ok a 4,7 milioni per la riqualificazione delle materne

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Via libera dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna agli interventi di riqualificazione e miglioramento delle scuole dell'infanzia del territorio. Per questo intervento sono state messe a bilancio risorse per 4 milioni e 700 mila euro. La misura è passata con i voti favorevoli del Pd e l'astensione di Lega, M5S, gruppo misto-Movimento nazionale per la sovranità, gruppo misto, Forza Italia e Sinistra italiana. Voto contrario da parte di Fratelli d'Italia.

«Tra le indicazioni cui le Province e la Città metropolitana dovranno attenersi ci sono tematiche quali “l'educazione interculturale” e “l'educazione alle differenze”: contenuti che andrebbero a favore della fine di ogni responsabilità educativa e di guida degli adulti nei confronti delle giovani generazioni», così ha spiegato il suo voto contrario il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Giancarlo Tagliaferri.

«Tutte le azioni educative saranno concordate con i genitori, che verranno sempre coinvolti. Il punto fondamentale del piano è la qualità dell'offerta formativa, la creazione di un'interconnessione tra enti locali e scuole dell'infanzia paritarie, comunali e statali», ha replicato la consigliera regionale del Pd Francesca Marchetti.

In Emilia-Romagna le scuole dell'infanzia sono 1.560, il 47% sono statali, quelle paritarie il 52,9%. Il 49,3% dei bambini frequenta quelle statali, il restante 50,7% quelle non statali (paritarie e private).


© RIPRODUZIONE RISERVATA