Famiglie e studenti

Cyberbullismo, arriva il «wikibook» per la prevenzione firmato dagli studenti

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Un “wikibook” sul cyberbullismo che affronta il tema dei rischi on line dal punto di vista linguistico, psico-sociale, normativo e tecnologico. Per informare i ragazzi e fornire loro strumenti efficienti di prevenzione e sensibilizzazione contro la violenza in Rete. È il progetto realizzato da docenti e studenti di una classe del liceo “E. Gianturco” di Potenza sotto la guida della Prof.ssa Grazia Curci, animatrice digitale dell’istituto, e del Prof. Luigi Catalani, coordinatore regionale di Wikimedia Italia per la Basilicata.

Il manuale
L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del progetto Vivarium , che punta a sostenere scuole e docenti nell’uso della tecnologia di Wikipedia, la libera enciclopedia in Rete, per l’organizzazione della didattica. Oltre a un glossario e all’illustrazione di tre casi significativi di cyberbullismo, il manuale contiene anche i risultati di una indagine conoscitiva sul bullismo on line condotta su 302 alunni del liceo di Potenza di età compresa tra i 14 e i 16 anni. Secondo i dati, la quasi totalità dei ragazzi possiede uno smartphone e il 40% dichiara di essre stato stato vittima di insulti attraverso Internet, social network o altri mezzi elettronici. Un capitolo del wikibook, infine, è dedicato alle azioni di prevenzione e sensibilizzazione contro i cyberbulli, con indicazioni sui possibili contributi che possono arrivare dalla scuola, dalle famiglie e dal territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA