Famiglie e studenti

Interrail gratis per i 18enni europei, ad aprile partiranno altri 14.500 giovani

di Alessia Tripodi

Sono oltre 14.500 i diciottenni europei che potranno viaggiare gratuitamente alla scoperta dell’Europa per un massimo di 30 giorni tra tra il 15 aprile e 31 ottobre prossimi. Si tratta dei vincitori della seconda edizione di DiscoverEu, l’iniziativa della Commissione Ue che in questa tornata ha raccolto le candidature di oltre 80mila giovani provenienti da tutti i paesi dell’Unione. Sulla base dei criteri di selezione e della quota fissata per ogni stato membro ne sono stati selezionati 14. 536, che potranno partire alla scoperta del vecchio continente, da soli o in piccoli gruppi, spostandosi in treno, in bus o - in casi eccezionali - anche in aereo.

Condivisione e nuove amicizie
«DiscoverEU permette ai ragazzi di pianificare l’itinerario, condividere le loro storie sui social media e fare nuove amicizie» ha commentato il commissario Ue per l’Istruzione, Tibor Navracsics, spiegando che «grazie a questa iniziativa abbiamo dato finora a circa 30mila giovani la possibilità di esplorare le culture e le tradizioni dell’Europa e di entrare in contatto con altri viaggiatori e con le comunità visitate».

Orientamento prima della partenza
I vincitori della seconda edizione del progetto, spiega Bruxelles in una nota, saranno contattati al più presto in modo da poter prenotare il viaggio. Oltre al biglietto, prima della partenza ai giovani verrà offerto un corso di orientamento e la possibilità di contattare gli altri partecipanti sui social media, per viaggiare eventualmente in gruppo (massimo 5 persone). I ragazzi avranno poi tutte le informazioni su sconti per l’ingresso ai musei e ai siti culturali e sulla partecipazione ad attività di apprendimento o di benvenuto organizzate dai residenti delle città da loro visitate.

Il budget
Lanciata per la prima volta nel luglio 2018 con un budget di 12 milioni di euro, con la sua prima edizione DiscoverEu ha fatto viaggiare circa 15mila giovani. Nel maggio 2018 la Commissione ha proposto di stanziare 700 milioni di euro a favore dell’iniziativa come parte del futuro programma Erasmus+ nell’ambito del bilancio europeo per il periodo 2021-2027. Se il Parlamento e il Consiglio approveranno tale proposta, dice Bruxelles, altri 1,5 milioni di diciottenni potranno viaggiare nel corso di questi 7 anni. Intanto, per l’edizione 2019 del programma Strasburgo ha approvato una spesa di 16 milioni di euro. Le candidature per la nuova tornata di partenze si apriranno in estate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA