Famiglie e studenti

Cosa si studia negli 11 indirizzi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

La riforma del 2017

II decreto legislativo 61/2017 ha ridisegnato i percorsi didattico formativi degli Istituti professionali apportando importanti modifiche rispetto alla precedente riforma Gelmini del 2010. I profili di uscita e i risultati di apprendimento degli studenti vengono ora declinati secondo criteri che li rendono più aderenti alle nuove figure professionali richieste dal mondo del lavoro. Si punta tutto sulla crescita di «scuole territoriali dell'innovazione, aperte e concepite come laboratori di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica». Autonomia e orario flessibile sono i due punti cardine della gestione organizzativa. Ricordiamo che i percorsi di istruzione professionale sono finalizzati al conseguimento del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, al termine dei cinque anni, nei diversi indirizzi, titolo valido per l’accesso all’istruzione terziaria (università, istituti tecnici superiori, istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica). Gli studenti e le loro famiglie potranno scegliere fra undici diversi indirizzi di studio caratterizzati da alcune materie professionali che, con la loro specificità, rappresentano il punto di forza dell’offerta formativa di tali istituti. Ecco indirizzi e discipline caratterizzanti.

1. Agricoltura e territorio
L’indirizzo è «Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane». Ci sono materie tecnico professionali come agronomia, tecniche di allevamento, silvicoltura

2. Pesca

Nell’indirizzo «Pesca commerciale e produzioni ittiche», le materie di settore che caratterizzano il biennio sono scienze integrate, tecnologie dell’informazione e della comunicazione, laboratori tecnologici, ecologia applicata alla pesca e all’acquacoltura

3. Made in Italy

Particolare rilievo nell’indirizzo «Industria e artigianato per il made in Italy» è posto sulle discipline di area tecnologica (tecnologie applicate ai materiali e ai processi produttivi) e tecnico professionale (laboratori tecnologici, tecniche di produzione)

4. Manutenzione

L’indirizzo è «Manutenzione e assistenza tecnica». Le materie con vocazione più strettamente professionale sono quelle di area scientifico tecnologica (tecnologie meccaniche, elettriche) e tecnico professionale (installazione e manutenzione, laboratori tecnologici)

5. Gestione delle acque

L’indirizzo «Gestione delle acque e risanamento ambientale» è caratterizzato dalle discipline di area scientifica (biologia, chimica) e tecnico professionale

6. Servizi commerciali

«Servizi commerciali» si caratterizza, come indirizzo, per gli insegnamenti “pratici”, quali quelli di area giuridica ed economica (diritto, economia) e tecnico professionale

7. Enogastronomia

Nell’indirizzo «Enogastronomia e ospitalità alberghiera» le materie professionalizzanti sono scienza degli alimenti, seconda lingua straniera, diritto e tecniche amministrative e i laboratori di settore quali - secondo la scelta da farsi al terzo anno - enogastronomia, pasticceria, sala e vendita, accoglienza turistica

8. Servizi culturali

Per l’indirizzo «Servizi culturali e di spettacolo», gli insegnamenti più caratterizzanti sono comunicazione audiovisiva, laboratori tecnologici, tecniche di produzione e post produzione, laboratori fotografici e dell’audiovisivo

9. Servizi per la sanità
L’indirizzo «Servizi per la sanità e l’assistenza sociale» propone materie quali diritto, economia e l’area scientifica e tecnico professionale (scienze umane e sociali, cultura medico sanitaria, psicologia)

10. Ottico
L’indirizzo «Arti ausiliarie delle professioni sanitarie Ottico» è caratterizzato dalle discipline di area scientifica e tecnico-professionale (ottica, discipline sanitarie, esercitazioni di lenti oftalmiche)

11. Odontotecnico
Le discipline professionalizzanti dell’indirizzo «Arti ausiliarie delle professioni sanitarie - Odontotecnico» sono quelle di area scientifica e tecnico-professionale (anatomia, gnatologia, diritto e legislazione, scienze dei materiali, modellazione odontotecnica e esercitazioni di laboratorio)


© RIPRODUZIONE RISERVATA