Famiglie e studenti

Scuola, Anip: è una follia internalizzare le pulizie. Il 16 gennaio incontro al Miur

S
2
4Contenuto esclusivo S24


L'Anip Confindustria, l'associazione delle imprese di pulizia e servizi integrati, contesta come una «follia» e «una mancia elettorale» la misura della legge di Bilancio che prevede di internalizzare 11.500 collaboratori scolastici dal 2020, in una conferenza stampa alla Camera.

«Ci preoccupa lo stato degli edifici scolastici, che verranno abbandonati a loro stessi, senza manutenzione», afferma il presidente dell'Anip, Lorenzo Mattioli. «Se succederà una
tragedia, avrà un responsabile in chi ha estromesso le imprese dalle scuole», aggiunge lamentando che non c'è stato alcun confronto con le aziende in quello che è «un processo di
statalizzazione senza precedenti».

La prima occasione di incontro con il ministero dell'Istruzione sarà al tavolo di monitoraggio sugli appalti, appena convocato per il 16 gennaio. L'associazione sottolinea che le risorse stanziate (173 milioni di euro nel 2020 e 80 milioni nel 2021) bastano per
assumere circa 11.500 addetti su una platea di 20 mila e a fronte di oltre 33 mila scuole italiane. Non ci sarebbe quindi alcun potenziamento del personale ausiliario rispetto ai 450
milioni di euro stanziati per gli appalti dai governi precedenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA