Famiglie e studenti

Giornata nazionale sicurezza, Bussetti: a disposizione 3,5 miliardi per le scuole

S
2
4Contenuto esclusivo S24

«Le risorse che siamo già riusciti a mettere a disposizione sono notevoli, sono 3 miliardi e mezzo su 7 che verranno destinati alle scuole con una procedura semplificata per adeguamento antisismico, la revisione delle normative riferite alla sicurezza e per ridare maggiore sicurezza agli edifici scolastici». Lo ha detto ieri il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, dopo la firma del protocollo d’intesa sulla sicurezza degli edifici scolastici con la Banca europea per gli investimenti (Bei), la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (Ceb), Cassa Depositi e Prestiti (Cdp). Il protocollo, siglato ieri in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza delle scuole , dà il via libera alla programmazione triennale per gli interventi 2018-2020, per un totale di 1,7 miliardi sbloccati .

Giornata dedicata a Vito Scafidi
Quella di ieri è stata una giornata ricca di eventi - oltre 500 in tutta Italia - per sensibilizzare ai temi della sicurezza. Una data simbolica, il 22 novembre, scelta dal 2015 come Giornata di riflessione e attività in memoria di Vito Scafidi, lo studente morto a Rivoli nel 2008 per il crollo di un controsoffitto della sua aula scolastica. «A Vito è stato dedicato un laboratorio nella sua scuola» ha detto Bussetti, «andrò a intitolarlo personalmente in memoria sua e di tutte le vittime della mancata sicurezza. Penso anche alla tragedia di San Giuliano di Puglia, dobbiamo portare avanti il nostro impegno per migliorare l'edilizia scolastica». «Con l’Asi (l’Agenzia Spaziale, ndr) abbiamo fotografato la situazione degli edifici scolastici - ha aggiunto il ministro - poi bisogna elaborare i dati per verificare eventuali spostamenti o cambiamenti nella strutturazione degli edifici. I primi risultati li comunicheremo a breve, credo a giorni», ha concluso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA