Famiglie e studenti

Con Cdp e Poste 1 milione di studenti a lezione di risparmio

di Alessia Tripodi

Oltre 1 milione di studenti tra i 6 e i 14 anni, 20mila scuole e 40mila docenti parteciperanno a “Il risparmio che fa scuola”, l’iniziativa di promozione dei valori del risparmio presentata al Miur dal ministro Marco Bussetti, insieme con l’ad di Cassa depositi e prestiti, Fabrizio Palermo, e di Poste Poste Italiane, Matteo Del Fante. Obiettivo del progetto - presentato in occasione della 94ma Giornata Mondiale del Risparmio - è promuovere, nell’arco di 4 anni, la cultura dell’economia sostenibile e di un uso consapevole delle risorse non solo finanziarie, ma anche energetiche e ambientali

Formazione per studenti (e prof)
Il progetto offre agli studenti di elementari, medie e superiori, la possibilità di familiarizzare in maniera semplice e divertente con i principi alla base di ogni strategia di investimento e gestione del patrimonio, attraverso attività che vanno da quelle ludiche dedicate ai più piccoli, fino a veri e propri corsi per i più grandi, grazie anche ad un portale online dedicato. Sono previsti anche momenti didattici per gli insegnanti, che potranno seguire corsi di formazione gratuiti sul risparmio in modalità e-learning.

«Trasmettere valori del risparmio per scelte consapevoli»
«Il risparmio è un elemento fondamentale per la formazione delle giovani generazioni», ha ricordato l’ad di Cdp Palermo, spiegando che «non tutti sanno che Cdp veicola il denaro raccolto con buoni e libretti postali verso progetti di interesse economico per il paese», tra i quali «scuole, strade e altre attività comuni a tutti». E con questa intesa «vogliamo continuare una strada già intrapresa anni fa - ha aggiunto Palermo - e realizzare progetti con scuole primarie e secondarie con l'ausilio degli strumenti digitali».

«Educazione finanziaria deve partire dalla scuola»
Il ministro Bussetti ha sottolineato che obiettivo dell’iniziativa «è la preparazioneall’educazione finanziaria , che deve partire dalle scuole» e ha assicurato il massimo sostegno da parte del Miur alle attività, «perchè con la conoscenza - ha detto - si accresce un percorso virtuoso e responsabile». Non ultimo, l’ad di Poste Del Fante ha osservato come «la propensione al risparmio è da sempre un punto di forza del nostro paese, ma il mondo cambia rapidamente ed è importante che ognuno sia in grado di fare scelte informate e consapevoli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA