Famiglie e studenti

Prestiti per lo studio, nel 2018 concessi oltre 87 milioni di euro

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Fra pochi giorni tornerà a suonare la campanella per milioni di studenti e le famiglie dovranno fare i conti con le spese per rette, libri di testo e materiale didattico. Costi che si annunciano pesanti anche quest’anno, come denunciano le associazioni dei consumatori . Tanto nel corso dei primi sette mesi del 2018 sono stati erogati prestiti personali pari ad oltre 87 milioni di euro per pagare i costi legati a studio, formazione e università. Lo dicono le stime dei portali portali Facile.it e Prestiti.it, che hanno analizzato un campione di oltre 75mila domande di prestito presentate on line tramite i due portali tra l'1 gennaio 2018 e il 31 luglio 2018.

I numeri
Dai dati emerge chi si è rivolto ad una società del credito per sostenere i costi legati alla formazione lo ha fatto per ottenere, in media, 7.664 euro, somma che intende restituire, sempre in media, in 4 anni e mezzo (55 mensilità). Per calcolare quanto può pesare sul bilancio di una famiglia un tipo di prestito come quello per lo studio, Facile.it ha svolto una simulazione analizzando le migliori offerte di finanziamento attualmente disponibili. Chiedere oggi un prestito personale per lo studio pari a 7.600 euro, da restituire in 5 anni, equivale a sostenere una rata mensile che varia tra i 149 euro e i 162 euro, con un Taeg compreso tra il 7,10% e l'11,26%.
L’analisi delle domande di prestito per scuola e università evidenzia poi che, quando si parla di prestiti personali per lo studio, a presentare domanda di finanziamento nel 38% dei casi è una donna, percentuale non trascurabile, dicono i dati, se si considera che il campione femminile rappresenta, normalmente, circa un quarto dei richiedenti prestito in Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA