Rebus precari, dopo la sentenza della Corte costituzionale restano nodi da sciogliere sui contenziosi
Personale della scuola

Rebus precari, dopo la sentenza della Corte costituzionale restano nodi da sciogliere sui contenziosi

di Nicola Da Settimo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Non è ancora chiaro se la sentenza 187/16 della Corte costituzionale abbia posto la parola fine alla lunga “querelle” tra i docenti precari e lo Stato italiano, concretizzatasi in migliaia di ricorsi ai giudici del lavoro e moltissime condanne al risarcimento del danno. E’ evidente che l’intenzione del giudice delle leggi è stata quella di chiudere in qualche modo la falla principale, quella che riguarda i docenti, dichiarando che la legge 107/15 della “buona scuola” ha sanato definitivamente ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?