Famiglie e studenti

Didattica 2.0, creare ebook multimediali e interattivi diventa sempre più facile

di Francesca Milano

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il passaggio dai libri di testo agli ebook didattici compie un passo in avanti grazie alla partnership tra Fidenia , il “social learning” per la scuola, ed ePubEditor , il tool per creare ebook multimediali e interattivi.
L’accordo permette ai docenti di Fidenia di ritrovare tutte le funzionalità di ePubEditor all’interno del proprio account Fidenia, in modo da poter agevolmente condividere i propri ebook con le classi, i colleghi o con l’intera community.

La condivisione
Ad oggi già 13mila docenti utilizzano ePubEditor per creare i propri ebook didattici. «Si tratta - spiega Francesco Leonetti, creatore di ePubEditor - di qualcosa che supera il libro tradizionale perché è imbevuto di tecnologie, in particolare di tecnologie web. Questo lo rende adatto a essere utilizzato in contesti connessi, per favorire sia la redazione del contenuto sia l’apprendimento in modalità condivisa. L’ebook, insomma, è un oggetto da social learning». Da qui la partnership con Fidenia, lo strumento gratuito a disposizione dei docenti che aggrega diverse funzionalità, tra cui da adesso anche la possibilità di creare ebook interattivi. Davide Tonioli, responsabile di Fidenia, conferma la «soddisfazione per una partnership creata tra realtà italiane che condividono la volontà di collaborare, di unire le forze per proporre qualcosa di davvero innovativo alla scuola italiana».

Le due aziende sono al lavoro per inserire determinate funzionalità “premium”, come la possibilità di collaborare a più mani su un medesimo ebook, ad esempio con i propri studenti o con altri colleghi.

La transizione dai libri cartacei a quelli digitali ha preso il via nel 2013, con il decreto ministeriale che sanciva tempi e modi del passaggio dalla carta all’ebook. La rivoluzione è graduale e prevede anche la modifica dei tetti di spesa per i testi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA