Enti e regioni

Didattica a distanza anche nell’istruzione e formazione professionale

di Eu. B.

S
2
4Contenuto esclusivo S24


A beneficio degli studenti ai quali non è consentita, per le esigenze connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19, la partecipazione alle attività didattiche dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale (Iefp), dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore ( Ifts), tali attività possono essere svolte, ove possibile, con modalità a distanza. A prevederlo è la bozza dell’ex decreto aprile, ormai diventato decreto maggio, che è atteso in Consiglio dei ministri nei prossimi giorni.
La norma in arrivo stabisce che a individuare le modalità per lo svolgimento delle attività di e-learning si ano i singoli «Istituti di istruzione, avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità». Sempre loro assicurano, «laddove ritenuto necessario ed in ogni caso individuandone le relative modalità, il recupero delle attività formative ovvero di ogni altra prova verifica, anche intermedia, che risultino funzionali al completamento del percorso didattico». Come già disposto per le scuole dai precedenti provvedimenti di emergenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA