Enti e regioni

Arriva «Io lavoro», bonus fino a 8.060 euro per assumere giovani

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Incentivare l’assunzione di giovani disoccupati. È l’obiettivo del nuovo bonus «Io Lavoro», varato da Anpal con decreto direttoriale del 6 febbraio scorso, e che stanzia, quest’anno, 329.400.000 euro.

La misura
L’incentivo potrà essere richiesto dalle aziende che assumono nuovo personale dal 1° gennaio fino al 31 dicembre 2020, su tutto il territorio nazionale. Il bonus è destinato alle assunzioni di persone disoccupate con contratto a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, e con contratti di apprendistato professionalizzante. Restano esclusi lavoro domestico, occasionale e intermittente.

Beneficiari e importi
Il personale da assumere non deve aver avuto un rapporto di lavoro negli ultimi 6 mesi con lo stesso datore di lavoro e deve possedere le seguenti caratteristiche: a) giovani di età compresa tra i 16 anni e 24 anni; b) persone con 25 anni di età e oltre disoccupate da almeno 6 mesi. L’incentivo sarà riconosciuto anche ai contratti di lavoro a tempo parziale e per la trasformazione di contratti da tempo determinato in contratti a tempo indeterminato.
Le aziende potranno avere l’incentivo, pari alla contribuzione a carico del datore di lavoro (con esclusione di premi e contributi Inail) per 12 mesi a partire dalla data di assunzione e per un massimo di 8.060 euro annui. L’incentivo è cumulabile con altre tipologie di incentivi. Per richiedere l’incentivo le aziende dovranno attendere le indicazioni di Inps, che lo renderanno operativo. La domanda andrà presentata online sul portale Inps, che le autorizza nei limiti delle risorse disponibili. Il bonus deve essere fruito entro febbraio 2022.


© RIPRODUZIONE RISERVATA