Enti e regioni

Accordo in Conferenza Stato-Regioni su figure Iefp

di Scuola24

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Accordo in Conferenza Stato Regioni per l'integrazione e la modifica del repertorio nazionale delle figure di qualifica e diploma dell'istruzione e formazione professionale, con l'introduzione di nuove tipologie di operatore e tecnico a vari tipi di lavorazioni, che spaziano dal tessile al lapideo. Lo ha annunciato l'assessore toscano a Istruzione formazione e lavoro, che è anche coordinatrice della commissione lavoro della Conferenza delle Regioni, Cristina Grieco.

«E' un risultato molto importante - sottolinea Grieco in una nota - che conclude un complesso e articolato lavoro che le Regioni avevano avviato nell'autunno 2017. Esprimo grande soddisfazione perché questo accordo permetterà di poter offrire ai nostri giovani percorsi formativi più rispondenti alle richieste dei contesti territoriali e delle realtà produttive, anche nella nostra regione».

“Questo è un passo molto importante nella direzione di riduzione del mismatching tra domanda e offerta di lavoro». Grieco sottolinea che le Regioni, e in particolare la Toscana come coordinatrice, hanno avuto un ruolo da protagoniste per adeguare le singole figure alle esigenze del mercato del lavoro.

I percorsi di Istruzione e formazione professionale (Iefp) sono destinati ai giovani che vogliono scegliere un percorso alternativo alla scuola superiore che consenta loro di ottenere una qualifica professionale immediatamente spendibile nel mercato del lavoro. In Toscana
l'accesso a questi corsi è completamente gratuito e rientra nell'ambito di Giovanisì, progetto regionale per l'autonomia dei giovani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA