Enti e regioni

Fondi Ue: Veneto in gara con gli «Opportunity days» per l’oscar dei migliori progetti per inclusione under 35

di Scuola24

S
2
4Contenuto esclusivo S24


La Regione Veneto è in gara per “RegioStars Award 2019”, l'oscar che la Commissione europea assegna ai migliori progetti locali o regionali realizzati con i fondi Ue negli ambiti dell'innovazione, inclusione e modernizzazione sociale: vi concorre con gli “Opportunity Days”, programma rivolto ai Neets (i giovani che non studiano e non lavorano) e ai disoccupati under 35 per rimotivarli ad avere un approccio positivo e propositivo con il mondo del lavoro.

Tra il 2017 e il 2018 un migliaio di giovani in Veneto sono stati coinvolti in 12 eventi, organizzati secondo le tecniche adottate per la formazione dei managers: dai bootcamps alle maratone digitali (hackathon), dai talent factory agli “aperifocus”, finalizzati all'individuazione dei fabbisogni professionali delle aziende di specifici settori che hanno visto il coinvolgimento di oltre 250 referenti aziendali.

Gli Opportunity Days sono stati selezionati tra i 199 progetti più innovativi realizzati nelle regioni d'Europa. La selezione dei vincitori dei RegioStars Awards 2019 avverrà con un duplice voto: quello popolare e quello di una giurìa di esperti.

È possibile votare l'iniziativa “Opportunity Day” attraverso un “Like” entro il 9 luglio al link https://ec.europa.eu/regional_policy/en/regio-stars-awards/2019/categ3: il progetto veneto è il 29esimo nella lista dei 46 progetti scelti nella categoria 3, dedicata all'inclusione sociale.

La giuria indipendente, costituita da accademici di alto livello, sceglierà fino a 5 finalisti per ogni categoria, che verranno annunciati il 9 luglio e successivamente, fino al 9 settembre, valuterà i progetti selezionati e decreterà i vincitori.
Il vincitore del “RegioStars Award 2019” sarà il finalista che otterrà il maggior numero di “Like” e di “voti” della giuria indipendente.

«Il primo importante risultato degli Opportunity Days – sottolinea l'assessore al lavoro e alla formazione Elena Donazzan – è stato quello di avvicinare un migliaio di giovani al mercato del lavoro e innescare processi di motivazione/formazione e aggiornamento per mettersi in gioco e valorizzare i propri talenti. Ora, con il voto online, possiamo raggiungere un altro risultato importante: far conoscere questo progetto su scala europea, sostenere la capacità progettuale della Regione Veneto e stimolare altri enti e realtà ad adottare queste metodologie innovative e motivazionali, che stimolano autoimprenditorialità e la voglia di investire sulle proprie capacità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA