Famiglie e studenti

Alternanza, il concorso di idee “Piazza Affari Tedesco” ha premiato 4 scuole

S
2
4Contenuto esclusivo S24


È di pochi giorni fa la notizia che la famosa guida turistica Lonely Planet ha incoronato l'Emilia-Romagna miglior meta turistica del 2018. Una notizia che fa certamente piacere e che conferma l'intuizione di una classe di studenti di Ferrara, la quarta L dell'istituto tecnico Vittorio Bachelet, che ha ideato una app per i turisti di lingua tedesca aggiudicandosi il primo premio del concorso “Piazza Affari Tedesco”, un assegno di 500 euro da spendere per le attività scolastiche.
Itinerapp, questo il nome della nuova applicazione, è davvero convincente e rappresenta la piantina del castello estense. Sulla mappa si può cliccare su diversi luoghi del complesso: i bastioni, i giardini o le cucine. Per ogni luogo cliccato si apre una nuova finestra con un testo che racconta un aspetto della storia di Ferrara. Ma non solo. Insieme al testo si accede anche ad un video in cui, in costume d'epoca, gli studenti interpretano i personaggi storici della città: abbiamo quindi un Savonarola che ci mette in guardia dalla corruzione ecclesiastica, una Lucrezia d'Este innamorata nei giardini del castello, o Cristoforo di Messisbugo, il famoso cuoco del rinascimento, intento ad organizzare le fastose nozze di Ercole d'Este.
Insomma un grande sforzo creativo che ha tenuto impegnata la classe con ore di progettazione, studio e recitazione. Oltre alle riprese video per la app, i ragazzi hanno ideato e prodotto anche uno spot radiofonico. Ad accompagnare la quarta L del Bachelet è stata l'azienda partner, Itinerando snc, società attiva nei servizi turistici di Ferrara. A questo link si accede alla app https://bit.ly/2HD0vxV.


Al secondo posto quest'anno sono arrivate due scuole a pari merito: l'Iis “Marconi-Galletti-Einaudi” di Domodossola abbinato all'azienda partner Premia Terme, e il liceo “Città di Piero” di Sansepolcro, abbinato all'azienda Aboca Spa.
Gli studenti di Domodossola sono stati invitati ad ideare una nuova offerta commerciale per le piscine di Premia Terme. L'idea vincente si chiama Kinning, un neologismo derivato dalle parole Kino (cinema in tedesco) e Spinning. I partecipanti al Kinning devono produrre l'energia necessaria ad attivare la proiezione di un film a suon di pedalate. Nello spot video ideato dagli studenti si vede un gruppo di ragazzi in piscina davanti ad un grande schermo, al posto delle automobili dei vecchi drive-in americani in piscina ci sono tante biciclette. Un modo forse un po' faticoso per vedersi un film ma sicuramente efficace per mantenersi in forma, l'importante è che la storia sia talmente avvincente da non rischiare di perdersi il finale.


Bravissimi anche gli studenti di Sansepolcro che hanno ideato, insieme ad Aboca Spa, SmokXelia una gomma da masticare alla Lobelia che aiuta i fumatori a liberarsi dal vizio delle sigarette. Il loro spot video, in cui a fumare sono purtroppo i giovanissimi, mette ovviamente anche in guardia contro i pericoli del fumo. Oltre allo spot, per SmokXelia sono stati ideati prezzo, packaging e foglietto illustrativo, tutto per essere esposto sui banconi delle farmacie. Entrambe le scuole hanno vinto 300 euro.


Il terzo posto va ad un'idea in ambito gastronomico, ad aggiudicarsi il premio di 200 euro è il liceo statale “Archimede” di Acireale, abbinato all'azienda partner AgrinovaBio 2000. Dal liceo siciliano arriva la Arancialda, un cono gelato creato da una farina bio prodotta dalle scorze delle arance della Agrinova Bio 2000. Un modo gustoso ed ecologico per lanciare e abbinare due tra gli ingredienti più rappresentativi dell'isola: arance e gelato.


Tutti gli studenti delle scuole vincitrici, accompagnati dai loro professori e dai rappresentanti delle aziende partner hanno ricevuto i loro premi venerdì 25 maggio durante una cerimonia organizzata dal Goethe-Institut presso la scuola germanica di Roma.


Il concorso
“Piazza Affari Tedesco” è stato pensato per creare un collegamento tra scuola e mondo del lavoro, favorire lo spirito creativo degli studenti e agevolare il loro orientamento professionale.
Il concorso si inserisce anche nell'ambito dell'alternanza scuola lavoro. I ragazzi infatti trascorrono molte ore in azienda, sia per conoscerne le attività e le figure professionali, sia per lavorare a stretto contatto con i dipendenti nell'ideazione e nello sviluppo della loro idea.
L'obiettivo di “Piazza Affari Tedesco” è fare in modo che gli allievi si affaccino sulla realtà economica del proprio territorio. Che scelgano la loro impresa partner e tramite la visita aziendale la conoscano da vicino. Così sperimentano ciò che avviene all'interno di un'azienda, quali figure professionali sono in essa rappresentate e come viene organizzato il processo lavorativo.


Dall'inizio del concorso nel 2012 hanno partecipato 134 scuole, delle quali 25 quest'anno.
Per l'edizione 2018-19 del progetto, le scuole possono candidarsi fin da ora scrivendo a: Klaus Dorwarth
Klaus.Dorwarth@goethe.de


© RIPRODUZIONE RISERVATA