Studenti e ricercatori

A Milano studenti in azienda alla scoperta delle Stem (e delle nuove professioni)

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Quasi 400 ragazzi, 12 scuole e 15 aziende coinvolte. Sono i numeri della quinta edizione della campagna europea "Deploy your talents– Stepping up the Stem (Science, Technology, Engineering & Mathematics) Agenda for Europe" realizzata da Fondazione Sodalitas presentati nei giorni scorsi a Milano. Obiettivo del progetto era rilanciare tecnico-scientifici e superare gli stereotipi di genere nel settore della scienza, costruendo partnership tra scuole e imprese.

Formazione in aula e in azienda
Insieme ai manager delle aziende che hanno partecipato al progetto (tra le quali , solo per fare qualche nome, figurano Accenture, Eni, STMicroelectronics, Mapei), i ragazzi hanno partecipato a momenti di formazione in aula, esperienza in azienda, role playing e skill analysis per diventare più consapevoli delle competenze richieste dal mondo del lavoro e scoprire i tanti ‘mestieri' che può fare in azienda chi ha scelto gli studi tecnico-scientifici.
I ragazzi che hanno partecipato al progetto - spiega la Fondazione - hanno scoperto nuovi orizzonti sull'applicazione della scienza e della tecnologia nella vita quotidiana (77%), curiosità verso le Stem in relazione al mondo del lavoro (77%) e scoperta di profili aziendali tecnico-scientifici prima sconosciuti (85%). E secondo una recente ricerca condotta da Sodalitas, le tecnologie digitali stanno accelerando l'innovazione nelle aziende che rivedono i propri modelli organizzativi, creando nuove figure professionali (45%) e costituendo team interdisciplinari/multifunzionali (45%).

Il progetto STEAMiamoci di Assolombarda
Puntare sulla «Stem education» è anche l'obiettivo principale del progetto STEAMiamoci, promosso da Assolombarda e presentato nei giorni scorsi a Milano da Anna Carmassi, project leader del progetto, e Marzia Maiorano, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio. L'iniziativa nasce dalla consapevolezza che la diversità di genere è elemento base della crescita sociale e fondamentale per la produttività, la competitività e l'innovazione dell'impresa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA