Enti e regioni

Al via master per capire i segreti della finanza islamica

La finanza islamica è un mercato in continua espansione che, in una manciata di anni potrebbe raggiungere un volume d'affari di circa 3,5 trilioni di dollari. Per intercettare i bisogni e le risorse che ruotano attorno a questo mondo è però necessaria una specifica formazione giuridica e finanziaria, in grado di districarsi nel complesso mondo di regole e divieti che la finanza islamica impone. Nasce da qui l’iniziativa dell’International Chamber of Commerce (Icc) Italia che ha organizzato, nella sua sede a Roma, un master ad hoc, destinato a professionisti del settore legale, bancario, assicurativo e finanziario, nonché a diplomatici o imprenditori che intrattengano relazioni con i Paesi islamici.

Sukuk o Takaful, Musharakah e Ijarah: questi termini, ai più sconosciuti, rappresentano soltanto alcune tra le tante fattispecie giuridiche che caratterizzano la cosiddetta finanza islamica. Si tratta di prodotti ad hoc, diversi dalle comuni obbligazioni o BoT, creati per venire incontro a specifici divieti contenuti nel Corano, che impedisce la speculazione finanziaria in quanto tale e l'applicazione di tassi di interesse e la realizzazione di profitti basati su una eccessiva incertezza. «A decretare la strategicità di un master in finanza islamica, così come lo abbiamo concepito - spiega il presidente di Icc Italia, Ettore Pietrabissa - sono proprio i numeri attuali, così come le previsioni future di crescita dei volumi d'affari e delle opportunità di mercato. L’obiettivo di Icc Italia infatti – continua Pietrabissa – è quello di fornire ad aziende e professionisti strumenti normativi, linee guida, best practice ed eventuali criticità per affrontare al meglio le opportunità professionali. E fornire loro una rete di servizi sempre aggiornati e competitivi, per rispondere alle sfide della concorrenza e dell'internazionalizzazione». Tra i docenti de master c’è il “fondatore” della finanza islamica in Italia, il professore di diritto privato comparato dell'università della Campania, Gianmaria Piccinelli, e Federica Periale.
Il master in Finanza islamica si articola in quattro moduli, per un totale di 40 ore, nel corso di quattro fine settimana (11-12 maggio, 18-19 maggio, 8-9 giugno, 15-16 giugno). Tutte le informazioni su orari, luogo, costi e modalità di iscrizione sono disponibili sul sito di Icc Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA